Sono appena venuto ad abitare a Cirié, quali dichiarazioni devo presentare?

Chi viene ad abitare a Cirié deve presentare, entro i 20 giorni successivi al trasferimento, la dichiarazione di residenza, con modelli e modalità disponibili sul portale – Sezione Servizi demografici. Contestualmente occorre presentare la denuncia TARIP. La dichiarazione può essere presentata da qualsiasi componente maggiorenne della famiglia. Tutti i componenti maggiorenni devono sottoscriverla. Il Comune effettuerà i necessari accertamenti. Nel frattempo, sarà già possibile richiedere a Cirié CIE e alcune certificazioni anagrafiche. La residenza a Cirié decorre dal momento di ricezione della dichiarazione da parte degli uffici comunali.

Ho cambiato indirizzo in Cirié, devo comunicare qualcosa al Comune?

Quando si cambia abitazione nel Comune occorre presentare una dichiarazione di variazione di indirizzo con modelli e modalità disponibili sul portale – Sezione Servizi demografici. Contestualmente occorre presentare la denuncia TARIP. Se ci si trasferisce in una famiglia già esistente, occorre il consenso di quest'ultima. Se ci si trasferisce in una convivenza la domanda di variazione dovrà essere presentata dal Rappresentante della struttura.

Patente di guida e/o Carta di identità ancora valida, che fare se cambio indirizzo?

Coloro che sono in possesso di un documento valido, non dovranno rinnovarlo in conseguenza del proprio trasferimento di residenza, in quanto rimarrà in vigore sino alla scadenza.


Scelta del medico, dove posso rivolgermi?

Consigliamo di fare riferimento agli Uffici della A.S.L. competente, siti in via Mazzini n. 13, orario apertura al pubblico dal lunedì al venerdì  8.30-12.30, per maggiori informazioni www.aslto4.piemonte.it.

Denuncia tassa rifiuti: come presentarla?

La denuncia Tassa Rifiuti (TARIP) va presentata entro il mese successivo al verificarsi del fatto che determina l'obbligo di dichiarazione, compilando il modulo presente nella sezione "Servizi tributari" del portale www.incontracirie.net .

La denuncia va presentata tramite PEC/email indirizzata a sportellodelcittadino.cirie@pec.it , utilizzando i modelli standard e ricordandosi di allegare tutta la documentazione richiesta, compresa copia di un documento di identità di chi sottoscrive la pratica. Per questa tipologia di dichiarazione è ancora consentita la presentazione allo Sportello del Cittadino di via D'Oria 14/7, nei consueti orari di apertura.

Di norma la dichiarazione va presentata quando si viene ad abitare a Cirié, quando si cambia indirizzo in città, oppure quando variano degli elementi significativi ai fini della tassa rifiuti.

ATTENZIONE: quando da Cirié ci si trasferisce in un altro Comune e si cessa la detenzione dell'immobile, occorre presentare all'Ufficio Tributi denuncia di cessazione, per evitare ulteriori addebiti.

A chi posso rivolgermi per informazioni e richieste sul servizio di raccolta rifiuti?

La gestione del servizio di raccolta rifiuti a Cirié è affidata al consorzio C.I.S.A. (www.cisaweb.info, mail info@cisaweb.info 800071302), al quale ci si deve rivolgere per la fornitura dei bidoni, per i calendari di raccolta, per informazioni sulle ecostazioni, ecc. Consigliamo di utilizzare l'APP Junker per essere sempre aggiornati sulla gestione rifiuti a Cirié, scaricandola gratuitamente dagli store on line.

Che differenza c'è tra un certificato, un estratto per riassunto e una copia integrale di atto di stato civile ?

Il certificato di stato civile riporta i dati minimi essenziali: attesta nascita/matrimonio/morte di una persona e ne specifica nome, cognome, data e comune in cui ha avuto luogo l'evento.

Nell'estratto per riassunto vengono riportati anche i dati significativi che accompagnano o incidono sulle circostanze dell'atto, ad esempio le annotazioni.

La copia integrale è la copia autenticata dell'atto originale dove viene riportata qualsiasi circostanza e annotazione iscritta nella pagina del registro di stato civile.

Si possono chiedere certificati, estratti e copie integrali nel Comune nel quale  è avvenuto l'evento oppure nel Comune di residenza (solo se l' atto  vi è stato trascritto).

E' possibile prenotare on line certificati ed estratti, attraverso la voce Servizi Generali – Sportello del Cittadino cliccando su Avvia istanza – Accedi ai servizi In questo modo, si potrà ritirare il documento richiesto presso lo Sportello del Cittadino di Via D.'Oria oppure, pagando un rimborso spese, richiedere la spedizione al proprio domicilio. E' ammesso l'inoltro della prenotazione, predisposta utilizzando i modelli disponibili online, alla casella PEC sportellodelcittadino.cirie@pec.it  

E' anche possibile rivolgersi direttamente all'Ufficio di Stato Civile di via D'Oria 14/5 - I piano (per informazioni: 0119218111)

Sposarsi in Comune: cosa occorre fare?

Per sposarsi (rito civile o religioso) occorre presentare richiesta di pubblicazione di matrimonio nel comune di residenza di uno dei coniugi. Il matrimonio dovrà essere celebrato entro 180 giorni dalla pubblicazione, della durata di otto giorni, sull'Albo telematico del Comune.

Possono sposarsi nel Comune di Ciriè anche i non residenti. Per presentare richiesta occorre contattare l'Ufficio di stato civile, che fornirà tutte le indicazioni del caso.

L'ufficio di Stato civile provvederà a contattare i Comuni di nascita e di residenza degli sposi per acquisire i certificati necessari al matrimonio.

Per ulteriori indicazioni è possibile consultare la scheda informativa sul sito www.cirie.net alla sezione "Aree tematiche/Famiglia/Matrimonio".

Convivenza di fatto e unione civile

Le coppie maggiorenni  e residenti nel Comune di Ciriè, coabitanti nello stesso nucleo familiare, possono dichiarare una convivenza di fatto se unite stabilmente da legami affettivi di coppia e di reciproca assistenza morale e materiale, e in condizioni di assenza di senza vincoli di matrimonio, né rapporti di parentela, affinità o adozione.

I conviventi di fatto possono disciplinare, attraverso un notaio o un avvocato, i rapporti patrimoniali relativi alla loro vita in comune con la sottoscrizione di un Contratto di Convivenza.

Gli effetti che scaturiscono dalla dichiarazione sono elencati nella sezione "Aree tematiche/Famiglia/Convivenza di fatto" sul sito www.cirie.net .

Le coppie dello stesso sesso possono costituire un'unione civile con cerimonia in Comune alle condizioni previste nella sezione "Aree tematiche/Famiglia/Unioni civili" sul sito www.cirie.net .

Dall'unione civile si acquisiscono gli stessi diritti e si assumono gli stessi doveri del matrimonio, a esclusione delle norme del codice civile non richiamate espressamente nella legge n. 76/2016, e delle disposizioni di cui alla legge n. 184/1983 in materia di adozione.

Per concordare la cerimonia e definire gli aspetti procedurali, occorre contattare i servizi demografici comunali  (tel. 0119218111).

Posso presentare domanda di separazione o divorzio in Comune?

I coniugi, che non hanno figli minorenni nati dal matrimonio, possono dichiarare l'accordo di separazione personale, divorzio (devono essere trascorsi 6 mesi dalla separazione consensuale, oppure un anno se la separazione è stata giudiziale) o modifiche ad essi, direttamente presso l'Ufficio di Stato Civile del Comune, senza passare attraverso il Tribunale. Necessita compilare gli allegati 1) e 2) reperibili nella sezione "Aree tematiche/Famiglia/Divorzio in Comune" del sito www.cirie.net .

Per presentare la domanda almeno uno dei due coniugi deve essere residente nel comune di Ciriè oppure Ciriè deve essere il comune dove il matrimonio era stato celebrato.

Trasferimento all'estero: iscrizione AIRE e servizi ottenibili

Sono italiano, ma da alcuni mesi risiedo all'estero: come iscrivermi all'AIRE (Anagrafe Italiana Residenti Estero)?

L' iscrizione all'AIRE è gratuita ed è obbligatoria per:
- i cittadini che trasferiscono la propria residenza all'estero per periodi superiori a 12 mesi;

- quelli che già vi risiedono, sia perché nati all'estero che per successivo acquisto della cittadinanza italiana a qualsiasi titolo.

La richiesta va effettuata attraverso il portale Fast.it oppure compilando l'apposito modulo di richiesta (reperibile nei siti web degli Uffici consolari https://serviziconsolari.esteri.it/ScoFE/services/category-info.sco?categoryId=3&cid=2011720 ) a cui allegare documentazione che provi l'effettiva residenza nella circoscrizione consolare e una copia del documento d'identità del richiedente.

Il modulo di iscrizione all'AIRE si considera valido se presentato per via telematica nelle modalità indicate all'art.65 del Dlgs 82 del 07/03/2005 (Codice dell'Amministrazione Digitale).

L'utente registrato al Portale dei Servizi Consolari può richiedere l'iscrizione all'AIRE (Anagrafe degli Italiani Residenti all'Estero) all'interno della categoria "Anagrafe consolare e AIRE", accedendo al servizio "Richiedi l'iscrizione all'AIRE".
Al termine della procedura la richiesta verrà inoltrata al consolato,  per poi essere inoltrata al Comune di provenienza in Italia (l'AIRE è infatti tenuta per legge dai Comuni italiani). In attesa della risposta dal Comune si viene comunque iscritti d'ufficio negli Schedari consolari del Consolato di competenza. Lo status di "iscritto all'AIRE" si ottiene però una volta che il Consolato ha ricevuto dal Comune la conferma dell'iscrizione all'AIRE.


Non devono invece iscriversi all'A.I.R.E.:
- le persone che si recano all'estero per un periodo di tempo inferiore ad un anno;
- i lavoratori stagionali;
- i dipendenti di ruolo dello Stato in servizio all'estero, che siano notificati ai sensi delle Convenzioni di Vienna sulle relazioni diplomatiche e sulle relazioni consolari rispettivamente del 1961 e del 1963;
- i militari italiani in servizio presso gli uffici e le strutture della NATO dislocate all'estero.


Per ulteriori informazioni consultare il sito del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale , sezione "Servizi consolari".

Per ulteriori informazioni sulla firma digitale si può fare riferimento al sito dell'Agenzia per l'Italia Digitale.

L'iscrizione all'A.I.R.E. è un diritto-dovere del cittadino (art. 6 legge 470/1988) e costituisce il presupposto per usufruire di una serie di servizi forniti dalle Rappresentanze consolari all'estero, nonché per l'esercizio di importanti diritti, quali per esempio:

  • la possibilità di votare per elezioni politiche e referendum per corrispondenza nel Paese di residenza, e per l'elezione dei rappresentanti italiani al Parlamento Europeo nei seggi istituiti dalla rete diplomatico-consolare nei Paesi appartenenti all'U.E.;
  • la possibilità di ottenere il rilascio o rinnovo di documenti di identità e di viaggio, nonché certificazioni;
  • la possibilità di rinnovare la patente di guida (solo in Paesi extra U.E.; per i dettagli consultate la sezione Autoveicoli - Patente di guida).

Carta di identità elettronica: quando e come richiederla

I cittadini italiani o stranieri, residenti nel Comune di Ciriè, anche minorenni, possono ottenere  il rilascio della Carta d'Identità Elettronica – C.I.E (che ha sostituito il documento cartaceo) . E' inoltre possibile chiedere un duplicato per deterioramento (la carta d'identità dovrà essere riconsegnata allo Sportello del Cittadino) oppure in seguito a smarrimento o furto (presentando copia della denuncia).

Non occorre prendere appuntamento, è sufficiente presentarsi allo Sportello del Cittadino di Via A. D'Oria 14/7 nei consueti orari di apertura.

I non residenti a Ciriè possono richiedere la carta d'identità allo Sportello del Cittadino, che dovrà però acquisire il nulla osta dal Comune di residenza, con un conseguente allungamento – anche consistente – dei tempi di rilascio.

E' necessario presentarsi con la vecchia carta di identità, il codice fiscale e una fototessera, anche su supporto digitale USB (definizione immagine almeno 400dpi,  dimensione del file massimo 500KB, formato JPG).

La CIE viene rilasciata dal Ministero dell'Interno, che la spedisce al cittadino entro 6 giorni.

Il costo di rilascio della CIE è di  € 22,00 (€ 27,00 per i duplicati).

Per i minorenni la carta valida per l'espatrio va richiesta da entrambi i genitori (solo in caso di rinnovo del documento è possibile che un genitore presenti il consenso all'espatrio del figlio con richiesta scritta, l'altro genitore firmerà presso lo Sportello del Cittadino).  E' sempre necessaria la presenza del minorenne.

Come e perché richiedere il patrocinio del Comune di Ciriè per una iniziativa

Il patrocinio rappresenta una forma simbolica di adesione del Comune per lo svolgimento di attività di rilevanza sociale e culturale rivolte alla collettività. Può essere riconosciuto a favore di persone, enti pubblici, enti privati e associazioni senza scopo di lucro, organizzazioni di volontariato e di promozione sociale che operano sul territorio. Il patrocinio è concesso con deliberazione di Giunta Comunale.

L'istanza, sottoscritta dal legale rappresentante o suo delegato, va presentata almeno trenta giorni prima dell'iniziativa compilando il modulo presente nella sezione "Affari generali/Segreteria" del portale www.incontracirie.net .  

La concessione del patrocinio è necessaria per poter utilizzare il logo comunale, per far sì che l'iniziativa sia promossa attraverso i canali istituzionali di comunicazione del Comune, per ottenere altri benefici e vantaggi definiti di volta in volta, in sede di concessione. OK

Come effettuare un passaggio di proprietà del veicolo?

Quando si acquista un veicolo usato si deve autenticare la firma del venditore sull'atto di vendita ed entro sessanta giorni dall'autentica bisogna registrare il passaggio di proprietà all'unità territoriale ACI - Pubblico Registro Automobilistico (PRA), che rilascerà il certificato di proprietà digitale – CDPD - aggiornato, e richiedere l'aggiornamento della carta di circolazione all'ufficio provinciale della Motorizzazione Civile (UMC).

Presso lo Sportello del Cittadino è possibile solo autenticare la firma del venditore sul certificato di proprietà. Lo stesso deve esibire  documento di identità valido e codice fiscale, insieme al  certificato di proprietà debitamente compilato.

In caso di furto, smarrimento o distruzione/deterioramento  del certificato di proprietà cartaceo (CdP) o del foglio complementare, va richiesto il rilascio del duplicato all'unità territoriale dell'ACI - PRA oppure presso una delegazione dell'Automobile Club o ad uno  studio di consulenza automobilistica (agenzia pratiche auto). Il duplicato deve essere richiesto dall'intestatario del veicolo o da suo delegato.

Contrassegno di sosta per disabili: come richiederlo?

Il contrassegno disabili può essere richiesto dai  residenti presso lo Sportello del Cittadino dopo aver ottenuto dall'ASL il certificato medico che attesta il diritto al  suo rilascio. La richiesta va presentata su apposito modulo reperibile sulla sezione "Affari Generali/Area Generale/Sportello del Cittadino" del portale www.incontracirie.net , allegando una fototessera recente, il certificato medico e l'eventuale contrassegno scaduto. L'interessato deve necessariamente presentarsi  allo Sportello, per la sottoscrizione del  contrassegno. Nei soli casi di grave impedimento del richiedente, si potranno concordare allo Sportello modalità e tempi della sottoscrizione a domicilio.

Certificati anagrafici: come richiederli?

Il cittadino può scaricare i propri certificati digitali direttamente dal portale – sezione Servizi Demografici - dei servizi on line, accedendo con SPID (per informazioni www.spid.gov.it)

In alternativa può prenotare on line il certificato, per poi ritirarlo senza code allo Sportello del Cittadino. E' inoltre possibile richiedere il certificato inviando una mail/PEC a sportellodelcittadino.cirie@pec.it  o presentandosi negli uffici di via A. D'Oria 14/7.

I certificati anagrafici di residenza e stato di famiglia possono essere rilasciati a chiunque ne faccia richiesta, anche on line; invece  gli altri certificati (stato libero, cittadinanza, iscrizione liste elettorali, esistenza in vita ecc.) possono essere richiesti solo dall'interessato.

I certificati anagrafici sono rilasciati in bollo, tranne che nei limitati casi di esenzione previsti per legge e attestati dal richiedente.

Per i certificati rilasciati on line, è cura e responsabilità del richiedente assolvere gli obblighi relativi all'imposta di bollo.

Albo scrutatori e presidenti di seggio elettorale: come iscriversi?

Tutti i cittadini maggiorenni, in possesso di titolo di studio di scuola media superiore e che siano elettori del Comune, possono presentare domanda di iscrizione all'Albo dei Presidenti (sino ad un limite di età di anni 70 ed entro il mese di ottobre di ogni anno) e degli Scrutatori di seggio elettorale, nei mesi di ottobre e novembre di ogni anno.  

La richiesta va presentata on line, seguendo le indicazioni riportate nella sezione Servizi Demografici/Elettorale del portale comunale.

L'iscrizione rimane valida sino a richiesta di cancellazione (da presentare entro il mese di dicembre di ciascun anno) o alla perdita dei requisiti.

Per gli scrutatori la nomina compete alla Commissione Elettorale Comunale, invece per i Presidenti di seggio le nomine vengono effettuata dalla Corte di Appello di Torino.

Le nomine relative a Presidenti di seggi e scrutatori, per le singole elezioni, vengono notificate agli interessati con circa 20 giorni di anticipo rispetto alla data della consultazione.

Non ho la tessera elettorale oppure è esaurita: come richiederla?

Le tessere elettorali vengono emesse a seguito di iscrizione nelle liste elettorali  del Comune, e si possono ritirare presso lo Sportello del Cittadino.

In caso di scheda completa, deteriorata o smarrita occorre richiedere l'emissione di una nuova all'Ufficio elettorale di via D'Oria 16/5 – primo piano, o a mezzo mail indirizzata a elettorale@comune.cirie.to.it.

I cittadini dell'Unione Europea, con iscrizione anagrafica nel Comune di Ciriè, hanno diritto a votare  previa richiesta di iscrizione nell'apposita lista elettorale aggiunta.

L'elettore che in modo permanente non sia in grado di esercitare autonomamente il diritto al voto può presentare la dichiarazione rilasciata dalla medicina legale dell'ASL ed esercitare il diritto di voto assistito: l'Ufficio elettorale apporrà un timbro sulla tessera elettorale.

Agevolazioni per zone non metanizzate: come richiedere la dichiarazione

I cittadini che abitano in una zona non raggiunta dalla rete di distribuzione del gas metano, ricadenti in "zona climatica E", possono richiedere un certificato che consente  di ottenere un'agevolazione fiscale sull'acquisto del gasolio o del GPL  per il riscaldamento della propria abitazione.

La richiesta va presentata con le modalità indicate nella sezione.

La certificazione comunale può essere sostituita da una dichiarazione sostitutiva del dichiarante, se il fornitore è disponibile ad accettarla (non esiste un obbligo in tal senso).

Eliminazione barriere architettoniche: come chiedere un contributo

I cittadini residenti nella Regione Piemonte  che si trovino a dover sostenere delle spese di manutenzione per l'eliminazione/superamento delle barriere architettoniche  della propria abitazione/parte di condominio o immobile in affitto,  allo scopo di facilitarne l'accesso  a persona disabile, possono presentare richiesta di contributo spese.

La richiesta va presentata con le modalità indicate nella sezione.

Trasloco e occupazione suolo pubblico: cosa fare?

I cittadini possono richiedere l'occupazione occasionale di suolo pubblico (di durata non superiore a cinque giorni) per effettuare un trasloco presentando apposita domanda.

La richiesta va presentata con le modalità indicate nella sezione.

Il Comune rilascerà la relativa autorizzazione, previa verifica di eventuali impedimenti.

Vorrei la copia cartacea di un provvedimento: come posso fare?

Il Comune di Cirié, nel rispetto della normativa, produce atti e provvedimenti in formato digitale, apponendo ove opportuno il contrassegno elettronico. E' possibile, in caso di necessità, richiedere una copia di cortesia rivolgendosi all'ufficio responsabile del procedimento specifico.

Servizi di ristorazione scolastica nelle primarie e secondarie di primo grado: come effettuare l'iscrizione?

L'iscrizione al servizio mensa per bambini e ragazzi che frequentano le scuole dell'infanzia, le elementari e le medie ciriacesi va richiesta al Comune di Cirié.

La richiesta va presentata con le modalità indicate nella sezione.

Per i riferimenti delle scuole ciriacesi: www.cirie.net - Aree Tematiche/Istruzione e cultura/Le scuole di Ciriè.  

Parcheggiare in zona blu e parcheggi interrati: è possibile abbonarsi?

E' possibile acquistare abbonamenti, mensili o annuali, per parcheggiare in zona blu o nei parcheggi interrati cittadini. I costi variano in base alla residenza, all'essere titolare o dipendente di attività economiche in Ciriè e se si sceglie il parcheggio in struttura interrata piuttosto che a raso. Per ulteriori informazioni: www.cirie.net - Aree Tematiche/Parcheggi. E' inoltre possibile rivolgersi allo Sportello del Cittadino di via A. D'Oria 14/7.  

Come e dove pagare una multa?

E' possibile pagare una multa presso Poste Italiane, i punti Lottomatica oppure utilizzando il servizio PagoPa dalla sezione "Polizia Locale"  del portale www.incontracirie.net . Chi volesse pagare all'Ufficio Verbali della Polizia Locale, può farlo presso lo Sportello del Cittadino di via D'Oria 14/7, dove un operatore è a disposizione per  pagamenti a mezzo Bancomat e per chiarimenti in merito alle multe ricevute.

Posso ospitare temporaneamente un cittadino straniero presso la mia abitazione?

E' possibile dichiarare la presenza di un cittadino straniero presso la propria abitazione, compilando entro 48 ore dal suo arrivo in Italia la comunicazione di ospitalità, reperibile sul  sito www.cirie.net nella sezione Aree tematiche/Famiglia/Ospitare cittadini stranieri. La dichiarazione sarà inoltrata alla Questura.

Il cittadino che deve dichiarare che ospiterà un cittadino extracomunitario (che non è ancora entrato nel territorio italiano) presso la propria abitazione deve compilare la dichiarazione sostitutiva atto di notorietà scaricabile dal portale www.incontracirie.net sezione "Informazioni e modelli/Dichiarazione sostitutiva atto di notorietà/Modello di ospitalità per cittadino straniero". La dichiarazione va resa in bollo e la firma del dichiarante deve essere autenticata, anche presso lo Sportello del Cittadino.

Come fare per segnalare un cane randagio?

In caso di avvistamento di cani randagi occorre segnalare al Comando di Polizia Locale – corso Nazioni Unite 32, il tipo di cane, il luogo in cui è solito aggirarsi (e per quanto possibile, cercare di mantenere l'animale con sé sino all'intervento degli addetti).

E' possibile contattare la centrale operativa del Comando di Polizia Locale di Ciriè al numero 0119222295 (attivo da lunedì a sabato, con orario 8.00 – 19.00).

Il servizio di cattura è curato dall'Associazione Rifugio Argo Onlus.

Per informazioni: 3663200575 -  www.rifugioargo.com, FB: https://it-it.facebook.com/Rifugio.Argo.Valdellatorre/ .

Come fare per segnalare un guasto all'acquedotto?

Per segnalare guasti, rotture, emergenze e inquinamenti idrici,  occorre contattare la SMAT, gestore della rete. La Società Metropolitana Acque Torino SPA mette a disposizione del cittadino il numero verde 800 060 060 gratuito (sia da rete fissa che da rete mobile) attivo 24 ore su 24. Per ulteriori informazioni su SMAT e sui servizi di assistenza: www.smatorino.it .

Come fare per segnalare un guasto alla fognatura pubblica?

Consigliamo di usare la funzione "Segnalazioni" dell'App Municipium. In alternativa è possibile effettuare la segnalazione contattando l'Ufficio Manutenzione del Comune al  0119218166 (in orario di ufficio).

 

Come fare per segnalare un guasto all'illuminazione pubblica?

Il Comune di Cirié ha affidato alla ditta S.o.l.e. del Gruppo ENEL il servizio di riparazione guasti per l'illuminazione pubblica.

Le segnalazioni per lampioni spenti (comunicando il numero indicato sul palo o sul muro) o altri guasti vanno comunicate chiamando il numero verde 800.90.10.50, attivo 24 ore su 24.

Come fare per segnalare una buca pericolosa sulla strada?

Consigliamo di usare la funzione "Segnalazioni" dell'App Municipium. In alternativa, suggeriamo di compilare il form presente nella sezione "Segnalazioni" sul sito www.cirie.net, avendo cura di indicare correttamente i dati obbligatori, scegliendo la categoria "Strade e Viabilità" e riportando nel testo i dati identificativi del luogo, è possibile aggiungere documenti e fotografie.

Come fare per segnalare dei rifiuti abbandonati in spazi pubblici?

Consigliamo di usare la funzione "Segnalazioni" dell'App Municipium. In alternativa, suggeriamo di compilare il form presente nella sezione "Segnalazioni" sul sito www.cirie.net, avendo cura di indicare correttamente i dati obbligatori, scegliendo la categoria "Rifiuti" e riportando nel testo i dati identificativi del luogo, è possibile aggiungere documenti e fotografie.

Come fare per segnalare il ritrovamento di un documento/oggetto smarrito?

In caso di ritrovamento di un documento/oggetto altrui occorre rivolgersi al Comando di Polizia Locale, in corso Nazioni Unite 32  - Ciriè (tel. 0119218190). La consegna del documento/oggetto sarà verbalizzata dagli Agenti. L'oggetto smarrito rimarrà in custodia per un anno, a disposizione del proprietario che lo reclamasse.

DAT (dichiarazione anticipata di trattamento) o testamento biologico: come fare?

Il cittadino maggiorenne, capace di intendere e volere, può esprimere indicazioni sui trattamenti sanitari a cui vorrà, o non vorrà, essere sottoposto nel caso, eventuale e futuro, in cui non fosse in grado di esprimere le proprie scelte, attraverso il diritto al consenso informato, rispetto ad accertamenti diagnostici o scelte terapeutiche.

La legge n. 219/2017 consiglia all'interessato di indicare nel proprio biotestamento   una persona di fiduciadenominata «fiduciario», che ne faccia le veci e lo rappresenti nelle relazioni con il medico e con le strutture sanitarie.

Il testamento biologico o biotestamento può essere redatto davanti a un notaio, come scrittura privata autenticata oppure si può consegnare il modello della dichiarazione anticipata di trattamento (DAT), già compilato e pronto per la consegna, all'Ufficio di Stato Civile, negli uffici comunali di Via A. D'Oria 16/5, al primo piano. Per ulteriori precisazioni: 0119218117 email  statocivile@comune.cirie.to.it .

 

Aggiornamenti e FAQ